quarrata

quarrata

europan3 competition. quarrata (pt), italy | 1994


project by: Alessandro Bragaglia, Emanuela Curtoni, Stefano Mirti, Mario Pegoraro, Nicoletta Sisca / CLIOSTRAAT


CONCORSO EUROPAN 3
Nel 1992 il Comune di Quarrata candida l’area dell’ex mobilificio Lenzi al concorso internazionale riservato ai giovani architetti, Europan 3 con il tema ” A casa in città, urbanizzare i quartieri residenziali”. L’obbiettivo è la reintegrazione di un’area industriale nel tessuto urbano attraverso la realizzazione di un polo multifunzionale che rivitalizzi il centro cittadino. Il programma prevede un mix funzionale che comprende residenze, terziario, esercizi commerciali, tutto inscritto in una rete di percorsi e spazi pubblici. I gruppi partecipanti sono più di 50 tra questi due vengono premiati (Jarmo Raveala di Helsinki e il gruppo Cliostraat di Torino), due segnalati (David Joy e Nigel Walter di Cambridge, Tarmo Peltonen e Tarja Lehto di Helsinki).
Il progetto del gruppo Cliostraat si incentra sulla definizione di un processo trasformativo incentrato su tre punti:
* l’uso di una metodologia basata sull’individuazione di questioni nodali attraverso la lettura dei caratteri del contesto ” e di una serie di ipotesi flessibili;
* la definizione di alcuni principi guida che fanno riferimento alla lettura dei caratteri del contesto e alla relativa “descrizione pertinente” articolata su tre livelli, quello territoriale, quello del centro urbano e quello specifico riferito ai singoli ambienti ed edifici;
* la messa a punto di una struttura di relazione che valorizzi le specificità dei luoghi migliorandone il sistema di coesione e le interazioni con l’esterno

PIANO GUIDA
Nel settembre 1994 il Comune invita i quattro gruppi vincitori a partecipare ad un laboratorio di progettazione che, lavorando sulle indicazioni del piano di fattibilità, si prefigge di coordinare le proposte emerse dal concorso attraverso la redazione di un planivolumetrico unico ed elaborare un piano guida complessivo. L’Amministrazione comunale adotta un piano particolareggiato in variante al P.R.G. per adeguare gli strumenti urbanistici.

PROGETTO DI MASSIMA
Nel 1995 i quattro gruppi coordinati dal gruppo Cliostraat, vengono incaricati della redazione del progetto di massima che comprende la via pedonale come asse portante dell’intervento su cui affacciano il Polo Tecnologico, gli Uffici Comunali, le residenze, il vecchio cinema ormai in disuso ritrasformato. Ma c’è anche il percorso lungo il rio Fermulla e alcune aree verdi contigue.

autori del progetto di concorso Europan3 primo classificato (1993):
Alessandro Bragaglia, Emanuela Curtoni, Stefano Mirti, Mario Pegoraro, Nicoletta Sisca.

partecipanti al laboratorio di progettazione (1994):
Emanuela Curtoni, Sten Kallis, David Joy, Stefano Mirti, Tarmo Peltonen, Jarmo Raveala, Nigel Walter. Nadia Bellomo e Caterina Biagiotti dell’Ufficio tecnico del Comune di Quarrata.

partecipanti Cliostraat al progetto di massima (1995):
Emmanuele Auxilia, Alessandro Bragaglia, Cristina Casula, Emanuela Curtoni, Alessandra Esposito, Vincenzo Gastini, Stefano Mirti, Matteo Pastore, Mario Pegoraro, Alessandra Raso, Nicoletta Sisca. Con la collaborazione di: Carlo Grometto, Corrado Levi, Mauro Penna.